Gratis elektronische bibliotheek

Scrivere e leggere nella città antica - Guglielmo Cavallo

PRIJS: GRATIS
FORMAAT: PDF EPUB MOBI
DATUM VAN PUBLICATIE: 28/11/2019
BESTANDSGROOTTE: 4,82
ISBN: 9788843095827
TAAL: NEDERLANDS
AUTEUR: Guglielmo Cavallo

Divertiti a leggere Scrivere e leggere nella città antica Guglielmo Cavallo libri epub gratuitamente

Omschrijving:

Un affascinante percorso dello scrivere e del leggere nelle diverse forme e maniere attraverso la Grecia di epoca classica ed ellenistica, l'età romana repubblicana e imperiale, la morente antichità, i primi secoli del medioevo barbarico-occidentale e bizantino. Per ciascuno di questi periodi sono prese in esame, oltre alle fonti letterarie, soprattutto le testimonianze direttamente conservate di scrittura e lettura - rotoli di papiro, tavolette, codici, documenti, iscrizioni, graffiti - risalendone agli usi e alle funzioni mediante l'osservazione e la valutazione della quantità, natura, varietà dei supporti scritti, dei contenuti testuali, delle caratteristiche grafiche, della diffusione, qualità e distribuzione sociale dell'alfabetismo. Si tratta di una storia delle culture scritte greca e latina nel corso di molti secoli e alla luce di avvicendamenti istituzionali, inquietudini spirituali, trasformazioni sociali, mentalità, una storia vista nel riflesso della città antica, rappresentata da cinque poli di attrazione - Atene, Alessandria, Roma, Ravenna, Costantinopoli - che sono stati di epoca in epoca centri e simbolo delle due operazioni-cardine della nostra civiltà, lo scrivere e il leggere, restituendone tutte le declinazioni.

...A EST!EST!!EST!!! come ancora oggi si può leggere sull' insegna fuori dal locale ... Educazione nell'Antica ROMA , scuola, insegnanti e alunni ... ... . Il nome deriva dal famoso vino bianco a Denominazione di Origine Controllata (DOC) originario della città di Montefiascone , località sita sulle […] Roma in età antica: cenni storici. Roma fu una città dell'età antica, la cui storia come centro egemone, politicamente e culturalmente, si sviluppò lungo il fiume Tevere nell'antico Latium vetus, per oltre un millennio (dal 753 a.C. al 476 d.C., continuando poi fino ai nostri giorni). La Valle dei Re è una l ... Scrivere e leggere nella città antica - Il Foglio ... .C. al 476 d.C., continuando poi fino ai nostri giorni). La Valle dei Re è una località dell'Egitto dove furono sepolti i sovrani del Nuovo Regno.. Patrimonio culturale. Dal 25 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019, il Museo di Grenoble organizza con il sostegno del Museo del Louvre, una mostra di tre mesi sulla città di Tebe e il ruolo delle donne nella società del tempo.. Note URBANISTICA (v. vol. vii, p. 1062). - Grecia. - Il complesso di norme che regolano la pianificazione urbana viene indicato con il termine «urbanistica», che non ha un corrispondente né nel greco né nel latino e quindi rischia di trascinare con sé approcci e schemi mentali che sono stati messi a punto in età moderna e che finiscono con il risultare perciò anacronistici, se acriticamente ... L'antica Siracusa (originariamente chiamata Συϱάϰουσαι, traslitterato in Syrakousai in epoca greca, Syracusae in epoca romana, Saraqūsa in epoca araba) fu fondata nel 734 a.C. da un gruppo di coloni Corinzi condotti nell'isola di Ortigia dall'ecista Archia. Il territorio venne antropizzato millenni prima dell'arrivo dei Greci. In esso vennero infatti rinvenute importanti e vaste ... Nella Grecia antica la scuola era una comunità di uomini che, sotto la guida di un maestro, venivano educati e istruiti nel sapere vivendo insieme e scambiandosi le idee: nella città democratica, in cui bisognava guadagnarsi ... leggere e scrivere, ... Creta, Micene, achei, medioevo 2300 - 1400 circa: civiltà cretese 1400 - 1300/1200: civiltà micenea e achea 1260 a.C. data convenzionale della distruzione di Troia. 1300/1200 - 800/700: Medioevo ellenico. Età arcaica VIII secolo [800/700]: nascita della polis VIII - VI secolo [800 - 600/500]: rivoluzione agricola e se L'antica Grecia: una nazione di città-stato indipendenti Molte volte gli storici si sono domandati perché i greci non si siano mai uniti in uno stato unitario ma siano sempre rimasti prigionieri dello schema delle città-stato, nonostante fossero consapevoli di appartenere tutti ad un unico grande popolo....